Ada Mauri

 

Nata a Milano ha studiato con Anita Porrini (allieva prediletta di Arturo Benedetti Michelangeli) diplomandosi a pieni voti nel Conservatorio della sua città. In seguito si è perfezionata con Alberto Mozzati e con Kurt Neumüller diplomandosi anche alla Hochschule für Musik di Salisburgo. Ha inoltre seguito corsi di clavicembalo con Emilia Fadini e di composizione con Bruno Bettinelli.
Premiata in vari concorsi internazionali ha svolto intensa attività cameristica e didattica (titolare di pianoforte principale al Conservatorio “G. Nicolini” di Piacenza dal ’71 al ’77).
Dal ’77 è stata pianista titolare dell’Orchestra e della Filarmonica della Scala; ruolo che l’ha vista impegnata in Italia e all’estero sotto la guida dei più grandi maestri del nostro tempo (Abbado, Bernstein, Ceccato, Chailly, Kleiber, Maazel, Muti, Prêtre, Osawa, Sawallisch). Di notevole rilievo Petruska e Sinfonia di Salmi di Strawinsky sotto la direzione di L. Bernstein e le arie mozartiane con M. Price, direttore C. Abbado.
Come solista ha suonato più volte nell’ambito di produzioni particolari per il Teatro ed ha collaborato con importanti strumentisti e cantanti fra i quali M. Price, B. Cavallo, G. Davy, M. Ferrando, C. Gayer, G. Tirincanti realizzando anche registrazioni discografiche, radiofoniche e televisive. Fa parte del Gruppo "Linea Ensemble".
Ha tenuto corsi di formazione professionale presso l’Accademia del Teatro alla Scala
.